INTRECCI RIMOSSI

liberté, egalité, fraternité

Il SondrioCEC, in occasione della Festa della libertà del 17 febbraio 2023, indice il bando di concorso artistico con l’intento di mettere a fuoco il significato del ventennio 1795-1815 per i Valdesi e per i riformati svizzeri tra Valtellina e Grigioni, volendo così avviare la celebrazione per gli 850 anni del movimento valdese (1174-2024).

Il bando è rivolto a bambine/i e ragazzi/e di scuole domenicali e Istituti scolastici di tutte le chiese BMV nonché delle chiese della Svizzera italiana (Val Bregaglia e Valposchiavo), lo scopo è realizzare opere artistiche, relative ad alcuni eventi precisi che si verificarono a Torre Pellice e a Sondrio tra il 1797 e il 1798. Si osservi che tra i due territori c’è una differenza sostanziale: i Valdesi con la Rivoluzione intravedono l’emancipazione; mentre, il protestantesimo svizzero si apre solo più tardi ai nuovi movimenti come il Pietismo, perché Grigioni e Valtellina erano stati-cuscinetto tra Austria e Francia e quindi una terra attraversata più da eserciti, guerra, miseria e orrori che da libertà.

I lavori saranno esposti in autunno nell’ambito della mostra “Rivivi la tua storia” che si terrà presso i locali del SondrioCEC in autunno 2023.

Per iscrizione o anche solo per richiedere maggiori informazioni scrivere a Heidi Crameri (centro.evengelico.cultura.sondrio@gmail.com), indicando in oggetto: “Ricordi dimenticati” o consultare la CARTELLA DRIVE.

PREMI

L’autore ritenuto più meritevole sarà premiato con un fine settimana in Valtellina insieme ai suoi genitori. In caso di lavoro artistico collettivo, sarà premiata l’istituzione vincitrice con un groupon di materiali scolastici di valore pari a quello del soggiorno in Valtellina.