Riforma e tolleranza

In occasione della Festa della Riforma, il nostro Centro ospiterà venerdì 25 ottobre alle ore 18 una conferenza del pastore Ulrich Eckert (vicedecano della Chiesa evangelica luterana in Italia),

«Riforma protestante e tolleranza», sul filone tematico previsto per il 2014 dal programma del “Giubileo luterano”, che si concluderà nel 2017.

Un binomio del tutto attuale, Riforma e tolleranza, anche rispetto agli eventi che videro il sorgere di un’altra confessione cristiana, consumata la rottura con la Chiesa di Roma.\r\nCon la Riforma, nel suo sorgere svolgersi affermarsi e stabilizzarsi, sono stati gettati indubbiamente i semi dei diritti, della libertà di coscienza e delle libertà. Ciononostante, proprio nel seno di tale autentica ‘rivoluzione spirituale’ (con riflessi sul piano della società e della cultura) si sono avute espressioni di intolleranza.

Si pensi alla repressione violenta dell’ala radicale rappresentata dal movimento anabattista (con qualche eccezione), al cosiddetto “caso Serveto” (il discorso, però, è molto complesso), alla caccia alle streghe nel Seicento, alle guerre di religione. Come anche a “la notte di san Bartolomeo” (1572), la “Guerra dei Trent’anni” (1618-1648), il “sacro macello della Valtellina (1620)…

La conferenza sarà una occasione per riflettere criticamente sulla propria storia.